Festa del Caciocavallo Podolico e della Transumanza 2019 - Corleto Monforte

    cosa:
20 Settembre 2019
1819 eventi - 9 in scadenza
Calendario
eventi nel
Cilento

cosa:
Vai ai contenuti

Menu principale:

PHP
Da oggi puoi consultare l'archivio EVENTI PASSATI semplicemente impostando i campi ricerca DAL - AL

Festa del Caciocavallo Podolico e della Transumanza 2019 - Corleto Monforte

dal 27 Giugno al 30 Giugno 2019
Festa del Caciocavallo Podolico e della Transumanza 2019
Festa del Caciocavallo Podolico e della Transumanza 2019
Festa del Caciocavallo Podolico e della Transumanza 2019
Festa del Caciocavallo Podolico e della Transumanza 2019
Festa del Caciocavallo Podolico e della Transumanza 2019, Corleto Monforte (SA), dal 27 al 30 giugno 2019, visite didattiche, stand gastronomici, punti di assaggio, mostre, visite guidate del centro di Corleto Monforte, musiche itineranti per le strade della città, musiche su palchi nelle piazze principali del paese.

PROGRAMMA
27 GIUGNO 2019
LA GIORNATA DEI BAMBINI
Prevede visite didattiche presso allevamenti di bovini e caprini, favole e racconti nel bosco, e, nel pomeriggio, palloncini, trampolieri e giocolieri e bolle di sapone per poi concludere la serata con il cineforum per i più piccoli.

28 Giugno 2019
WORKSHOP SULLA DIETA MEDITERRANEA
Ha per obiettivo la promozione di stili di vita corretti e l'acquisizione di una coscienza volta alla salvaguardia ambientale e alla tutela del territorio, soprattutto per i ragazzi. Al centro della riflessione, la valorizzazione dei prodotti tipici della Dieta Mediterranea ed il loro impatto positivo sulla salute.
INTERVERRANNO:
Dott. CARMINE PESSOLANO (Dott. Nutrizionista)
AGRICHEF. Dott.ssa LUCIA GIANNATTASIO (Agriturismo Ai Monaci)
Dott. VINCENZO PESSOLANO (Esperto di cucina PsicoNutrizionale)
Dott.ssa MAFALDA INGLESE (Ref. Laboratori Alimentari e Ambiente Federlab Italia)

Modera: KATIUSCIA STIO (Giornalista)

A seguire spettacolo del gruppo musicale i “I MATTI DELLE GIUNCAIE”

29 - 30 Giugno 2019
FESTA DEL CACIOCAVALLO PODOLICO E DELLA TRANSUMANZA
I giorni della sagra con stand gastronomici, punti di assaggio, mostre, visite guidate del centro di Corleto Monforte, musiche itineranti per le strade della città, musiche su palchi nelle piazze principali del paese nel dettaglio:

29 GIUGNO 2019
• Inaugurazione ufficiale della “Festa del Caciocavallo Podolico e della Transumanza”
• Convegno “L’Importanza delle Aree Interne”
• La transumanza: rievocazione tra le strade del centro della più antica pratica pastorale che consiste nello spostamento periodico del bestiame fra due aree di pascolo solitamente situate una in pianura e l’altra in montagna, allo scopo di assicurare un buon pascolo al bestiame durante tutto l’arco dell’anno.
• Visita al “Museo Naturalistico degli Alburni” ed agli altri attrattori del Comune di Corleto Monforte
• Cooking show “La Dieta Mediterranea” (Presso i resti della Chiesa San Teodoro)
Parteciperà il famoso Chef ALESSANDRO MILITO DI (Mia Resturant / Residenza la Gardenia) che presenterà una rivisitazione gourmet di un piatto della nostra tradizione con Caciocavallo e Manteca Podolica. Lo Show cooking sarà ripreso dall'emittente televisiva RAI TG3 ITINERANTE Condotta dal Giornalista RINO GENOVESE

• Spettacolo a cura di ”FRANCESCO CICCHELLA”

30 GIUGNO 2019
• La Transumanza rievocazione tra le strade del centro della più antica pratica pastorale che consiste nello spostamento periodico del bestiame fra due aree di pascolo solitamente situate una in pianura e l’altra in montagna allo scopo di assicurare un buon pascolo al bestiame durante tutto l’arco dell’anno.
• Visita al “Museo Naturalistico degli Alburni” a agli altri attrattori del Comune di Corleto Monforte
• Cooking show “Gli Alburni in un piatto”
• Spettacolo a cura di “TARANTULA GARGANICA”

ORARI E DETTAGLI SARANNO PUBBLICATI SULLA PAGINA Festa del Caciocavallo Podolico e della Transumanza

INFO SU ALLOGGI E RISTORO -> www.corletoinfesta.it

INFO SPETTACOLI
FRANCESCO CICCHELLA
Sin da bambino appassionato di teatro, comincia a muovere i suoi primi passi nel mondo dell'arte studiando pianoforte e canto jazz al Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli.

Nel 2007, all'età di 17 anni, vince il Premio Totò alla comicità e appare per la prima volta in tv come ospite di una puntata di Cominciamo bene su Rai 3, in veste di imitatore e cantante. Successivamente, sempre nello stesso anno, diventa parte del cast fisso del programma Stiamo tutti bene su Rai 2.

Due anni dopo, nel 2009, vince la terza edizione del Premio Alighiero Noschese ed entra a far parte del cast di Made in Sud insieme a Vincenzo de Honestis, con il quale nel 2007 forma il duo -Doppia Coppia-. Nelle varie edizioni del programma Cicchella imita in chiave parodistica Michael Bublé, Gigi D'Alessio, Massimo Ranieri e Kekko Silvestre dei Modà.

Nel 2015 partecipa come ospite alla prima serata del Festival di Sanremo, imitando Michael Bublé insieme al -traduttore- Vincenzo de Honestis. Da settembre a novembre dello stesso anno partecipa come concorrente al talent di Rai 1 condotto da Carlo Conti, Tale e quale show, vincendo la quinta edizione. Torna poi nel 2016 nella fase finale della sesta edizione della trasmissione per prendere parte al torneo e si classifica terzo; tra le sue performances più apprezzate nel corso del programma, quelle nei panni di Bruno Mars, Freddie Mercury, Stevie Wonder, Shakira e Francesco Renga.

Il 31 dicembre 2015 è ospite al Capodanno con Gigi D'Alessio, in Piazza della Libertà a Bari. Il 10 settembre partecipa come ospite alla finale di Miss Italia riproponendo le sue interpretazioni di Massimo Ranieri e Bruno Mars, mentre il 14 gennaio 2017 torna su Rai Uno ospite di Gigi Proietti nella prima puntata del suo one man show Cavalli di battaglia, vestendo ancora i panni di Ranieri.

I MATTI DELLE GIUNCAIE
Quattro Matti che nelle fredde sere d'inverno e nelle calde notti d'estate folleggiano a tutte corde per un viaggio intorno al mondo con chitarre e mandolino. Dal tango alla rumba, dal cancan alla suite, cantando a squarciagola iappappà! Accovacciatevi sulla spiaggia vicini alle giuncaie, ascoltate i matti e godete della vita.
Lapo Marliani , Francesco Ceri , Aodrea Gozzi e Mirko Rosi sono i suoni, i cori e le voci matte della band regina dell'Hard-Folk Maremmano.
Tutti e quattro animatori di una patchanka che miscela il rock, la musica gitana, il folk, quella cantautoriale ·al fine di ribadire il motto -divertirsi suonando-.

Il gruppo viene alla luce con un primo -atto matto-: tre pezzi per la colonna sonora del DVD -Salviamoci• (Carta/Cantieri Sociali) dagli strani titoli: Canapone, Il Ballo delle Canapa e Sweet Canapa (tutti e tre presenti nel primo disco -Iappappà-). Da quel momento in poi, I Matti delle Giuncaie hanno suonato in ogni tipo di struttura o luogo.

Si rammentano innumerevoli concerti, tra centri sociali, live club (anche internazionali), pinete sul mare, paesini sperduti , con i Gogol Bordello a Pisa, con gli amici al Congo Bar, con i Modena City Ramblers , sulla barca in palude, con l'energia spagnola di Muchachito Bombo lnfierno, su una collina ventosissima , con Marco Calliari in Quebec , in mezzo alla gente, al Sacro Cuore a Parigi, a Berlino, in Sicilia, in mezzo alla neve, con la Bandabardò un sacco di volte e in tanti altri posti, strani o convenzionali in giro per il mondo.
Band Hard Folk che dall'underground è riuscita a conquistare l'Italia e che suona regolarmente in giro per l'Europa ed il Nord America. Tre dischi all'attivo, lappàppà del 2010, Cignal Patchanka del 2014 e Noi non siamo stanchi del 2016 (VRec). Hanno collaborato discograficamente con Enrico Erriquez Greppi, Francesco Fry Moneti, Eugenio Bennato, Marco Calliari, Michele Lombardi, Fred Peloquin, Riccardo Brizzi, Candida Nieri e molti altri.

TARANTULA GARGANICA
I Tarantula Garganica prendono il nome dal tipo di musica che suonano e dalla loro terra, un nome che è il simbolo delle tradizioni popolari pugliesi; un nome che evoca subito il suono e il ritmo della Tarantella, della Chitarra battente e delle castagnole, cioè di una magia musicale ancora vivissima e tutta da scoprire: con i suoi cantori, i suoi danzatori, la loro musica travolgente, fonte inesauribile di canti, balli, poesie.

Ascoltando i Tarantula Garganica, la musica popolare del Gargano riprende vita e s’innova, infatti, la peculiarità del gruppo è quella di riprendere le antiche canzoni della tradizione e rinnovarle nel pieno rispetto delle loro tracce originali, per dare maggior forza al micromondo contadino che le ha create.

Così, al contrario dei gruppi di contaminazione, dove il suono della musica popolare si contamina con i suoni del resto del mondo o della musica pop che la fa da padrona sin dagli anni ‘60, qui gli arrangiamenti riprendono gli antichi strumenti e gli danno dei suoni e melodie nuove ma riconoscibili all’orecchio dell’appassionato e ai ricordi dell’anziano contadino, vero proprietario e custode di questa musica.

Progetto Cofinanziato dal POC Campania 2014-2020 Linea Strategica 2.4 -RIGENERAZIONE URBANA, POLITICHE PER IL TURISMO E CULTURA-

Per altre informazioni visita:



Commenta questo evento
(il commento non sarà visibile sul sito)











*campi obbligatori.
Corleto Monforte SA
Contatta gli organizzatori:
email: info@corletoinfesta.it





Seguici sui Social
www.calendarioeventinelcilento.it
è il portale turistico dedicato a eventi, sagre e appuntamenti cilentani.
Copiright © 2017 calendarioeventinelcilento.it All rights reserved
Powered by www.versocilento.altervista.org
Torna ai contenuti | Torna al menu